il wifi: come potenziarlo

0
305

A casa, in un bar, in un ristorante, in ufficio, in una piazza… il WiFi è presente ovunque e ormai è entrato a far parte delle nostre vite.

Negli ultimi anni, grazie allo sviluppo di sofisticate tecnologie sono stati apportati evidenti miglioramenti, tuttavia un comune problema che si presenta quando disponiamo di una rete WiFi è che essa deve poter coprire un’area abbastanza grande in modo da poter garantire la connessione dei nostri dispositivi anche quando ci troviamo a distanze elevate rispetto al router WiFi.

✔️✔️ I migliori ripetitori wifi del mese sono qui. ✔️✔️

In questo articolo troverai una guida che esplicherà come potenziare il segnale WiFi e prevenire le fastidiose interruzioni che spesso compromettono la connessione.

Quali sono i problemi più frequenti che causano un rallentamento della connessione wireless?

La distanza dal router: questo problema si verifica in presenza di edifici e case molto grandi, dove la connessione WiFi non riesce a coprire vaste aree. Come vedremo più avanti una soluzione rapida ed economica per risolvere questo problema sarà acquistare un ripetitore WiFi.

Le interferenze: questo problema riguarda soprattutto coloro che vivono in aree molto affollate, nelle quali più dispositivi wireless interferiscono tra loro, provocando così un rallentamento del segnale.

Può anche accadere che qualche furbetto possa usufruire a tua insaputa della tua rete WiFi. Utilizza quindi strumenti di analisi di rete per assicurarti che nessun’altro di colleghi in incognito alla tua rete.

Firmware del router non aggiornato: per ottenere prestazioni migliori in termini di velocità di trasmissione di dati, periodicamente i produttori dei router elaborano degli aggiornamenti. Se per i router più moderni questi aggiornamenti avvengono in modo automatico, per i router più obsoleti è necessario scaricare il firmware dal sito web del produttore del router. Resta aggiornato per saperne di più sui ripetitori WiFi

Se nonostante questi accorgimenti la tua rete WiFi continua ad essere lenta una soluzione semplice ed economica consiste nell’utilizzare un apposito dispositivo detto repeater o ripetitore, il quale ha il compito di estendere il segnale WiFi in modo che questo possa raggiungere distanze più elevate.

Il luogo ideale per posizionare il repeater è a metà strada tra il router principale e i dispositivi wireless destinatari.

Per ottenere performance migliori è preferibile che la zona in cui viene posizionato il dispositivo sia abbastanza spaziosa e soprattutto lontana da altri dispositivi che potrebbero causare interferenze come per esempio forni a microonde, cordless e dispositivi Bluetooth.  

Una volta attaccato il repeater alla presa corrente, esso capterà il segnale WiFi e lo trasmetterà oltre la “zona limite” estendendo così la capacità di trasmissione dei dati.

Per configurare il dispositivo basterà semplicemente premere il tasto di accensione e provare a connettere un altro dispositivo, come per esempio un laptop o uno smartphone, al repeater.

✔️✔️ I migliori ripetitori wifi del mese sono qui. ✔️✔️

Durante la fase di configurazione bisognerà inserire una password di default che solitamente è scritta sotto il repeater o nel suo libretto delle istruzioni.

Quando il dispositivo sarò connesso al repeater dobbiamo accedere al suo pannello di amministrazione per configurare le impostazioni e finalmente estendere la nostra rete WiFi.

Vi sono poi ripetitori più moderni che non hanno bisogno di eseguire questo processo di configurazione per essere attivati.

Se sono dotati di pulsante WPS potranno infatti configurarsi automaticamente al router WiFi.

Sul mercato esistono ripetitori di vario tipo che sono compresi in un range di costo dai 20 ai 200€.

Tuttavia anche a prezzi molto bassi si possono trovare repeater di buona qualità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui